Profilo bloglovin Profilo Pinterest Profilo Google + Canale Youtube Profilo Instagram Profilo twitter Profilo Facebook

Giulio Pezza, Key Make Up Artist

Pubblicato il: 5 febbraio 2011 | Commenti 2

Salve ragazze!
Oggi voglio condividere con voi una grande possibilità che mi è stata data, e cioè quella di intervistare un grande Key Make Up Artist: Giulio Pezza!

Giulio Pezza

Ma non indugiamo oltre e passiamo alla nostra intervista che spero aiuterà tutte voi a conoscere meglio Giulio e perchè no, ad imparare qualcosa di nuovo sul make up!

1. Salve Giulio, le va di raccontarci com’è nata la sua passione per il make up e per il lavoro di truccatore cinematografico? Qual è stato il suo percorso professionale? Come ha cominciato? E quali sono stati i momenti che hanno determinato una svolta nella tua carriera?

Ho iniziato grazie al padre del mio migliore amico, il Truccatore Cinematografico Giulio Mastrantonio, che aveva dato la possibilità a me e a suo figlio Enzo di fare la comparsa nei film, per guadagnare qualcosa da spendere nei weekend. All’epoca (parliamo del 1988) loro partirono per girare un film tv: “La valigia rossa”. Dopo cinque settimane di lavorazione, il padre di Enzo dovette abbandonare le riprese e lui mi chiamò domandandomi di fargli da assistente per due settimane. Nonostante io non sapessi nulla del lavoro in questione, accettai lo stesso il suo invito e quel giorno prese il via la mia avventura. La passione è nata da
subito e il mestiere invece giorno per giorno, grazie agli insegnamenti di grandi Makeup Artist con i quali ho avuto la fortuna di lavorare. Ogni film è un momento di svolta ed è nel percorso che intraprendo insieme al resto del cast e al regista, che trovo l’entusiasmo per continuare a rinnovare in ogni lavoro, la professione che amo.

2. Quali sono i prodotti che non devono mai mancare nel beauty di una donna?

Oggi, per me, il beauty di una donna è un libro aperto. Dopo 23 anni di collaborazione ed amicizia con molte attrici ho imparato a conoscere e amare il mondo femminile in maniera profonda e per questo ora mi basta sbirciare un po’ nel loro beauty, per capire molte cose sulla loro vita, personalità, lavoro e tanto altro. Ma tornando alla domanda, direi che il mascara non deve mai mancare ed è un ottimo alleato per tutte, così come il kajal. Ombretto e fondotinta sono fondamentali se usati con adeguati strumenti cioè pennelli e spugnette giusti, quindi anche loro fanno parte della lista. Un gloss ed un rossetto con la matita abbinata danno il tocco di splendore in più. Se vogliamo poi rendere perfetto questo ‘scrigno’, aggiungiamo un correttore per le occhiaie ed un fard.
Ciò che realmente deve essere sempre presente all’appello, è la propria fantasia coordinata dal buon gusto, solo in questo modo, il beauty diventa un prezioso alleato, un amico e di conseguenza, un tesoro!

3. Nel corso della sua carriera avrà truccato tantissime donne, quale è stato l’errore più frequente e quale il consiglio che ha dato loro più spesso?

L’errore, se così si può chiamare, che le donne fanno e che ho notato più spesso, è il voler essere belle sempre e comunque, mentre nel cinema a volte il copione richiede qualcosa di diverso, come ad esempio un invecchiamento. Io seguo la sceneggiatura e mi attengo alle indicazioni del regista per costruire il carattere che le attrici devono poi interpretare nella recitazione. A volte, il personaggio deve essere meno bello della donna che nella realtà deve impersonificarlo.

4. Quali sono gli accorgimenti che deve avere chi si approccia al trucco per la prima volta?

Chi vuole intraprendere questo mestiere deve avere senza dubbio passione per il trucco e gusto. Il mio consiglio è quello di fare esperienza come assistenti, lavorando con umiltà, al seguito di diversi truccatori cinematografici nel corso dei primi anni, per imparare le tecniche di ciascuno. E’ questa la migliore formazione.

5. Oggi esistono cosmetici di tutti i tipi: cosa ne pensa dei prodotti minerali?

I prodotti minerali sono una scelta adatta a chi ha intrapreso non solo nel trucco ma anche nella vita, una strada “naturale”. Io ritengo che non sia fondamentale il prodotto in sé, ma chi lo applica.

6. Siamo in ritardo e abbiamo solo pochi minuti per truccarci: quali sono i prodotti da utilizzare per un make up veloce ma d’impatto?

Se siete in ritardo il consiglio è di avere a portata di mano il rimmel il kajal un gloss ed un fard in crema: in 7 minuti sarete bellissime! Provateci!

7. Cosa ne pensa dei primer? Pensa che siano realmente utili per una migliore resa del make up?

Sono ottimi prodotti adatti all’ambito del trucco per sfilate e servizi fotografici. Non li uso molto perché mi occupo esclusivamente di cinema, fiction e raramente anche di trasmissioni Tv.

8. Quali sono gli errori da evitare quando si ha un viso non più giovane come un tempo? E come possiamo fare per valorizzarlo?

E’ normale che una donna voglia sempre apparire perfetta e curata, l’importante è non esagerare con il makeup perché altrimenti si rischia di cadere nel ridicolo. A mio avviso ci sono alcune regole basilari da seguire dopo gli “anta”. Evitate i colori troppo accesi e preferire quelli naturali, tenui abbinati ad un bel mascara per risaltare il colore la forma o il dei vostri occhi e la lunghezza delle ciglia. Valorizzare se stesse curando la pelle ed usando un trucco che renda l’aspetto delicato ma luminoso. Il tutto inoltre, deve andare chiaramente di pari passo con il look. La dura verità è che non si può rimanere giovani per sempre, ma la bella notizia è che si può rimanere sempre belle a prescindere dall’età.

9. Cos’è per Lei la bellezza? Ha un’icona, una musa a cui si ispira o si è ispirato nel corso della sua carriera?

La bellezza, per me nasce dall’interno, non riguarda l’apparenza, ed è composta da tre aggettivi: gusto, femminilità, naturalezza. Una donna è bella quando riesce a farli propri. Non si tratta quindi di avere doti o qualità innate, tutte possono esserlo. Non ho nessuna musa né icona. L’unica cosa che realmente da sempre mi ispira ed è motore ed alimento del mio entusiasmo, è la passione per il mondo del cinema.

10. Un saluto e un consiglio per le lettrici di Tentazione Make Up.

Intanto ringrazio voi tutti per quest’intervista. Poi colgo l’occasione per salutare ed invitare tutte le lettrici di Tentazione Make Up ad iscriversi al mio Gruppo Facebook per poter parlare direttamente con me e ricevere consigli sul makeup nonché partecipare alle discussioni ed alle chat programmate su argomenti precisi relativi al trucco. E’ uno spazio in continuo aggiornamento al quale potete accedere anche dal mio sito. Insomma, si tratta di un posto virtuale con suggerimenti, pareri e riflessioni del tutto reali, dedicati alle donne di ogni età e relativi alla loro bellezza interiore ed esteriore. Vi aspetto!

Allora ragazze, piaciuta questa intervista? Vi è stata utile?

Spero di si… e ce ne saranno altre!

Ancora grazie a Giulio Pezza per questa opportunità e alla sua Resposabile Ufficio Stampa Sonia Berri, che è stata davvero cortese e soprattutto paziente con me in questa mia prima intervista!

  • marina

    Grazie Laura! E’ bello leggere di persone che fanno ancora il proprio lavoro con passione! Ottime domande e brillanti risposte! Questo è il mio sito preferito!

    • Marina Grazie! E’ stata la mia primissima intevista, sono contenta di essere riuscita a trovare domande interessanti da porre, sia per voi che per l’interlocutore! Bacioni

buzzoole code