Profilo tumblr Profilo flickr Profilo bloglovin Profilo Pinterest Profilo Google + Canale Youtube Profilo twitter Profilo Facebook

Trucco semipermanente: tutto quello che devi sapere

Pubblicato il: 3 luglio 2017 | Commenti 0

Chi di voi non si vorrebbe svegliare la mattina perfettamente truccata? Sapete che non è più un sogno con il trucco semipermanente? Scopriamo insieme qualcosa in più di questa tecnica

trucco semipermanente

Trattamento di trucco semi permanente

Immaginatevi al mattino appena sveglie, vi guardate nello specchio e pensate di non esservi struccate ed invece no è semplicemente il trucco semipermanente che è li pronto per essere sfoggiato anche di prima mattina quando state pensando al caffè che vi aiuta nel risveglio.

Cosa sappiamo realmente del trucco semipermanente? In questo articolo cercheremo di rispondere ad alcune delle domande più comuni che qualsiasi donna si è posta cercando qualche informazione in più relativamente a questa tipologia di trattamento.

Il trucco semipermanente è un vero e proprio trattamento di dermopigmentazione, come dice la parola stessa si tratta di una pigmentazione dell’epidermide, molto simile al tatuaggio. Le dermopigmentiste utilizzano una macchinetta che ha un ago che rilascia i micro-pigmenti minerali sulla pelle. E’ utile  sottolineare che il lavoro non si conclude in una sola seduta; dopo aver effettuato il primo trattamento si effettua il ritocco che non dev’essere fatto prima di un mese per consentire alla parte sottoposta al trucco semipermanente di cicatrizzarsi perfettamente; ovviamente non è detto che le sedute siano solo due ma possono essere anche di più, tutto dipende dalla parte interessata. Altra caratteristica da sottolineare è che il trucco semipermanente non è un trucco definitivo ma ha una durata che va da due a cinque anni, ovviamente non scompare totalmente ma tende a sbiadirsi leggermente, ciò avviene con il rinnovamento cellulare e soprattutto con il modificarsi del viso con il passare degli anni.

Come sempre è fondamentale affidarsi a dei professionisti che hanno studiato e che si sono specializzati in questo ambito per non incorrere in sgradite sorprese; ricordate che il trucco semipermanente, come qualsiasi altro trattamento, non deve assolutamente stravolgere l’aspetto di una persona ma soltanto valorizzare la bellezza già presente sul volto della donna.

Sicuramente vi starete chiedendo se è un trattamento al quale si possono sottoporre tutte le donne: ovviamente la risposta è no! Il trattamento non è consigliato:

  • alle donne in gravidanza;
  • alle ragazze minorenni;
  • se la parte da trattare presenta nei o macchie dell’epidermide;
  • a persone affette da dermatite;
  • a persone con il diabete o il diabete mellito;
  • a persone che si stanno sottoponendo a cure specifiche;
  • a persone che si sono sottoposte a trattamenti di chirurgia plastica (es. labbra rifatte).

E’ utile far presente che chi ha una pelle grassa o una pelle secca, dovrà effettuare diverse sedute, in quanto il pigmento non riesce a penetrare alla perfezione nell’epidermide; trattamenti di esfoliazione del viso potrebbero causare una perdita più veloce del colore.

Ovviamente per essere certe del risultato bisogna prestare molta attenzione alla cura della pelle sia prima del trattamento ma anche successivamente; per la cura pre trattamento è consigliato idratare attentamente la pelle e non sottoporsi a lampade solari o esposizione diretta al sole almeno per i quindici giorni precedenti al trattamento; per il post è severamente sconsigliato l’esposizione diretta al sole o lampade per almeno quindici giorni e di trattare la parte interessata con creme lenitive.

Voi avete mai pensato al trucco semipermanente? Vi siete sottoposte a qualche trattamento di questo genere?

buzzoole code